The Mau Store

Sito per appassionationati di Anime, Manga, Figure

In che ordine guardare la saga di Kingsman

Vuoi guardare la saga di Kingsman ma non sai in che ordine? Questa trilogia di film del regista e sceneggiatore britannico Matthew Vaughn è uscita tra il 2014 e il 2022. In tanti l’hanno vista e apprezzata e se hai deciso di prenderla in mano solo ora, valuta bene l’ordine in cui visionarla perché è importante. I tre film non trattano infatti la trama in maniera cronologica e chi decide di guardarseli oggi ha il vantaggio di poter scegliere un altro tipo di ordine.

In che ordine guardare la saga di Kingsman

Iniziamo scoprendo uno ad uno i tre film nell’ordine cronologico di uscita.

1. “Kingsman – Secret Service” (2014)

Se analizziamo i film di Kingsman in base all’anno di uscita, il primo “Kingsman – Secret Service” è del 2014. Classificato come genere azione e commedia, dura 2 ore e 10 minuti. Il regista Matthew Vaughn ripercorre la storia della miniserie a fumetti intitolata “The Secret Service”, pubblicata tra il 2012 e il 2013 sotto l’etichetta indipendente Millarworld. L’autore di questa serie è lo scozzese Mark Millar (da qui il nome dell’etichetta); i disegni sono dell’inglese Dave Gibbons. Millar è grande amico di Vaughn e il progetto nasce dal loro desiderio di creare una serie di spionaggio meno seriosa.

In “Kingsman – Secret Service” troviamo Gary Eggsy Unwin, interpretato dall’attore Taron Egerton, figlio di un ex agente segreto deceduto durante una missione. La storia inizia con la sua vita strampalata nella periferia di Londra e il suo arresto per furto. Qui entra in scena Harry Hart, interpretato dall’attore Colin Firth, che si presenta come collega di vecchia data di suo padre.

Per il senso di riconoscenza verso il collega scomparso, Harry Hart tira fuori di prigione Eggsy e lo ingaggia in un’agenzia di servizi segreti. Si tratta dell’antica Kingsman, fondata nel lontano 1919 da nobili inglesi che avevano perso i propri parenti e amici nel corso della Prima Guerra Mondiale. L’organizzazione ricalca la tavola rotonda dei cavalieri di Re Artù ed ogni membro ne porta il nome. Eggsy è destinato ad incarnare il ruolo di “Lancillotto”. Ma prima deve superare un duro addestramento.

La pratica non avviene solo nella “scuola” bensì anche sul campo. I membri di Kingsman infatti se la devono vedere con il miliardario Richmond Valentine, interpretato da Samuel L. Jackson. Questo folle personaggio vuole risolvere i problemi di inquinamento con un metodo poco umano: vuole sterminare gran parte della popolazione della Terra e ridurre in tal modo l’impatto che le attività dell’uomo hanno sull’ambiente!

Un film ricco di colpi di scena, inseguimenti al cardiopalma, combattimenti all’ultimo sangue; il tutto contornato da comicità sottile e momenti di ilarità. E c’è spazio anche per spazi più introspettivi e sentimentali.

2. “Kingsman – Il cerchio d’oro” (2017)

Nel 2017 esce il sequel dal titolo “Kingsman – Il cerchio d’oro”, durata 2 ore e 21 minuti. Protagonista è sempre Gary Eggsy Unwin, che è ormai entrato nell’agenzia Kingsman a pieni voti.

Stavolta il villain della situazione è Poppy Adams interpretata da Julianne Moore. Poppy gestisce il Cerchio d’Oro, il più grande cartello della droga esistente al mondo che tra l’altro è avallato dai governatori dei vari Stati. Per loro infatti la droga è la valvola di sfogo da offrire alle masse per evitare disordini e insurrezioni.

Il gruppo londinese dei Kingsman è costretto a chiedere aiuto al gruppo americano di agenti segreti, denominato Statesman. Un film che intrattiene magistralmente esattamente come il primo, ma ancora più sconvolgente con molti colpi di scena e diversi personaggi che perdono la vita.

3. “The King’s Man – Le origini” (2022)

Ultimo film della trilogia è “The King’s Man – Le origini” (durata 2 ore e 11 minuti), che si configura come un prequel perché ci racconta le origini dell’agenzia Kingsman.

Il protagonista qui è il duca Orlando di Oxford, interpretato dall’attore britannico Ralph Fiennes. Proprio lui, che ricoprirà il ruolo di Re Artù, fa partire l’attività dei servizi segreti Kingsman.

Le sue missioni si inseriscono all’interno degli eventi che preludono alla Prima Guerra Mondiale. Tra gli altri attori di spicco di questa pellicola troviamo Rhys Ifans, nei panni di Rasputin, il santone consigliere dello zar di Russia.

Con “The King’s Man – Le origini” siamo in un’ambientazione completamente diversa rispetto agli altri due film. Il regista è comunque riuscito a dare un senso di continuità, creando un universo uniforme dei Kingsman, fatto di personaggi variegati ma tutti abili combattenti e con lo spirito del gentleman inglese.

I nostri suggerimenti per guardare la saga di Kingsman

Abbiamo visto l’ordine di visione della saga di Kingsman in base all’anno di uscita. Ma oggi, se affronti per la prima volta queste pellicole, hai il vantaggio di poter cambiare l’ordine.

Puoi infatti partire dal film del 2022 “The King’s Man – Le origini”. Qui vengono svelati molti dettagli che sono utili per capire i film successivi.
Solo per fare un esempio: i Kingsman sono soliti avere dei coltellini automatici che escono dalla punta delle scarpe. Nei primi due film si vedono molte volte e si rivelano davvero utili nei combattimenti corpo a corpo. Ma la loro origine è svelata solo nel film “The King’s Man – Le origini”.

In seguito puoi visionare il primo film del 2014 “Kingsman – Secret Service” e per ultimo quello del 2017 “Kingsman – Il cerchio d’oro”.

In lavorazione il quarto capitolo “Kingsman – The Blue Blood”

La serie di fumetti “Kingsman” di Mark Millar è continuata con “The Big Exit” e “The Red Diamond”. Di materiale quindi ce n’è ancora per una trasposizione cinematografica. Tra l’altro proprio alla fine del 2023 c’è stato l’annuncio del quarto capitolo “Kingsman – The Blue Blood”. E’ arrivato quindi il momento di recuperare o riguardare i film precedenti, nell’attesa dell’uscita dell’ultimo capitolo.

Torna in alto